Diventare insegnante 4.0 con le competenze DigCompEdu – Introduzione al corso

0,00

Introduzione al corso gratuita. Per coloro che lo desiderano è possibile acquistare i singoli moduli o il corso intero. Ogni modulo comprende le slide delle lezioni e la certificazione riconosciuta dal MIUR, valida ai fini dell’aggiornamento dei docenti (come da direttiva ministeriale 170/2016).

DigCompEdu è il quadro di riferimento internazionale sulle competenze digitali dei docenti e dei formatori. Lo scopo del corso è quello di fornire a coloro che operano nel settore educativo e dell’alta formazione modelli di competenze digitali da applicare in ambito educativo e istituzionale.

Formatore Ing. Andrea Buda

Tipologia iniziativa formativa: e-learning

Presentazione dell’iniziativa formativa

L’iniziativa formativa ha lo scopo di trasmettere ai fruitori, le competenze digitali dettate dai requisiti del DigCompEdu. In particolare, l’iniziativa punta a trasmettere, attraverso un approccio teorico/pratico, delle best practice per ampliare il bagaglio di strumenti e know-how del docente. Grazie a una trattazione degli argomenti tecnici, perennemente legata alle reali esigenze didattiche del docente, l’iniziativa formativa vuole incrementare l’efficacia e l’efficienza del lavoro del docente, avvalendosi delle migliori risorse digitali a disposizione.

All’interno del modulo troverete la presentazione del corso ed i link per acquistare le singole aree tematiche del DigCompEdu o il corso completo.

I prezzi delle singole aree tematiche e del corso completo sono disponibili all’interno del introduzione al corso, l’acquisto è facoltativo.

Gli argomenti delle aree tematiche sono:

Area 1: Coinvolgimento e valorizzazione professionale – Usare le tecnologie digitali per la comunicazione organizzativa, la collaborazione e la crescita professionale.

  • Comunicazione Organizzativa: Usare le tecnologie digitali per ottimizzare la comunicazione con gli studenti, le famiglie e con altri attori dell’organizzazione educativa in cui si opera. Contribuire, in modo collaborativo, allo sviluppo e al miglioramento delle strategie di comunicazione a tutti i livelli dell’organizzazione.
    • Scrittura ed invio di e-mail efficaci
    • La comunicazione interna
      • Tipologie
      • Tecniche di comunicazione
      • Strumenti di comunicazione
  • Collaborazione professionale: usare le tecnologie digitali per collaborare con i propri pari (ad es. docenti, formatori), per condividere e scambiare conoscenze ed esperienze, e per contribuire collaborativamente all’innovazione delle pratiche didattiche.
    • Strumenti per la collaborazione
    • Strumenti per la condivisione
    • Scambio e gestione della conoscenza
  • Pratiche riflessive: Riflettere sulle pratiche digitali (sia individuali, che della comunità educativa), valutandole in modo critico e contribuendo attivamente al loro sviluppo, anche in collaborazione con i propri pari.
    • Ricerca e analisi delle best practice (Pro/contro uso tecnologia)
    • Il Cellulare come risorsa
  • Crescita professionale: Utilizzare gli strumenti e le risorse digitali a supporto della propria crescita professionale (ad es. partecipazione ad attività di formazione che fanno uso degli strumenti tecnologici, ecc.)
    • Identificazione gap formativi
    • Ricerca documenti e materiale di studio
    • Strumenti online per la crescita professionale
  • Durata corso: 3 ore di videolezioni (tracciamento per 6 ore compreso autoapprendimento)

Area 2: Risorse digitali – Individuare, condividere e creare risorse educative digitali

  • Selezionare le risorse digitali: Individuare, valutare e selezionare le risorse digitali utili per la didattica, tenendo in giusta considerazione – anche nella fase di progettazione didattica – gli obiettivi specifici di apprendimento, il contesto d’uso, l’approccio pedagogico e i bisogni degli studenti che ne fruiranno.
    • Unità didattica e scelta risorse
    • Tecniche di ricerca
    • I motori di ricerca dei contenuti
  • Creare e modificare le risorse digitali: Modificare e rielaborare le risorse digitali selezionate laddove espressamente consentito (ad es. con licenza d’uso aperta). Creare – autonomamente o in collaborazione con altri colleghi – delle nuove risorse digitali per la didattica. Nella creazione delle risorse educative, considerare la progettazione del percorso didattico in cui queste verranno fruite, tenendo in considerazione gli obiettivi specifici di apprendimento, il contesto d’uso, l’approccio pedagogico e l’insieme degli studenti a cui sono destinate
    • Licenze: tipologie, attribuzione, usi
    • Creazione di una risorsa digitale (Finalità, Scelta tipologia)
    • Come creare un/una: Documento, Presentazione, E-book, Infografica, Immagini, Video
    • Altre risorse (panoramica): Software in cloud, Simulazioni
  • Gestire, proteggere e condividere le risorse digitali: Organizzare e gestire i contenuti digitali in modo da renderli disponibili non solo agli studenti, ma anche ad altri soggetti, quali docenti, genitori, formatori, tutor. Proteggere i contenuti digitali sensibili in modo efficace. Rispettare e applicare correttamente le regole sulla privacy e sui diritti d’autore. Capire come creare delle risorse educative di tipo aperto e applicare le opportune licenze, nonché attribuire correttamente i dati necessari, e.g. l’autore, la licenza d’uso.
    • Organizzazione dei contenuti (schemi, ordine, naming, cartelle)
    • Protezione contenuti (permessi)
    • Gestione versioni
    • Applicazione licenze
  • Durata corso: oltre 4 ore di videolezioni (tracciamento per 8 ore compreso autoapprendimento)

Area 3: Pratiche di insegnamento e apprendimento – Gestire e organizzare l’utilizzo delle tecnologie digitali nei processi di insegnamento e apprendimento

  • Pratiche di insegnamento: Progettare ed integrare l’uso di strumenti e risorse digitali nei processi di insegnamento, al fine di rendere più efficace l’intervento educativo. Gestire e orchestrare gli interventi didattici digitali in modo appropriato. Sperimentare e sviluppare nuove pratiche educative e approcci pedagogici
    • Simulazioni scientifiche
    • Coding
    • Quiz interattivi
    • Uso dello storytelling digitale
    • Scelta dell’educational mix
    • Attività tramite cellulare/tablet
  • Guida e supporto agli studenti: Usare gli strumenti e i servizi digitali per migliorare le interazioni del docente/formatore con gli studenti, individualmente e collettivamente, sia all’interno che all’esterno del contesto formale di apprendimento. Usare le tecnologie digitali per guidare gli studenti e offrire loro un supporto tempestivo e personalizzato. Sperimentare e sviluppare nuove forme e modalità per offrire tale supporto e consulenza.
    • Interazione e e-mail
    • Supporto tramite classroom
    • Supporto tramite Meet
    • Uso dei feedback costruttivi
  • Apprendimento collaborativo: Usare le tecnologie digitali per favorire e ottimizzare la collaborazione fra gli studenti. Rendere gli studenti capaci di utilizzare le tecnologie digitali sia per realizzare consegne collaborative, sia per migliorare la loro comunicazione, collaborazione e creazione condivisa di conoscenza
    • Tecniche e strumenti per la collaborazione degli studenti
    • Netiquette e regole d’uso
    • Principi di distribuzione del lavoro
  • Apprendimento autoregolato: Usare le tecnologie digitali per sostenere i processi di apprendimento autoregolato, ossia rendere gli studenti in grado di pianificare, monitorare e riflettere sul proprio apprendimento, di dare evidenza dei propri progressi, di condividere spunti e riflessioni e di proporre soluzioni creative
    • Tecniche e strumenti di pianificazione
    • Tecniche di monitoraggio dei progressi
    • Condivisione lavoro intellettuale
  • Durata corso: oltre 3 ore di videolezioni (tracciamento per 7 ore compreso autoapprendimento)

Area 4: Valutazione dell’apprendimento – Utilizzare strumenti e strategie digitali per migliorare le pratiche di valutazione

  • Strategie di valutazione: Usare le tecnologie digitali per la valutazione sia formativa che sommativa. Diversificare e ottimizzare le modalità e gli approcci adottati per la valutazione.
    • Uso di un questionario
    • Badge/Attestati
    • Valutazione: tecniche e metodologie
    • Strumenti di autovalutazione
  • Analisi dei dati del processo di apprendimento: Generare, selezionare, analizzare e interpretare i dati digitali relativi all’attività degli studenti e ai risultati progressivamente raggiunti. Utilizzare tali dati per comprendere meglio e ottimizzare i processi di insegnamento e apprendimento
    • Scelta degli obiettivi
    • Scelta delle metriche
    • Uso del foglio di calcolo
    • Rappresentazione dati
    • Azioni correttive
  • Riscontro sull’apprendimento e pianificazione: Usare le tecnologie digitali per fornire agli studenti un riscontro tempestivo e personalizzato. Utilizzare i dati generati dall’uso delle tecnologie digitali per adattare le proprie strategie didattiche e per fornire un supporto mirato. Garantire che i dati generati dall’uso delle tecnologie digitali siano compressibili sia agli studenti che ai genitori, e che possano essere utilizzati per prendere decisioni strategiche
    • Didattica
    • strategie di miglioramento
    • Feedback e follow-up
    • Motivazione e coaching: tecniche
  • Durata corso: 3 ore di videolezioni (tracciamento per 6 ore compreso autoapprendimento)

Area 5: Valorizzazione delle potenzialità degli studenti – Utilizzare le tecnologie digitali per favorire una maggiore inclusione, personalizzazione e coinvolgimento attivo degli studenti

  • Accessibilità e inclusione: Assicurare che le risorse e le attività di apprendimento proposte siano accessibili a tutti gli studenti, inclusi quelli con bisogni educativi speciali. Considerare aspettative, abilità, abitudini e preconcetti di ogni studente rispetto al (mondo) digitale e rispondere in modo appropriato, anche in funzione di eventuali vincoli contestuali, fisici o cognitivi che possano condizionare l’uso delle tecnologie digitali da parte dello studente stesso
    • Risorse digitali: potenzialità e limiti
    • Strumenti per BES (Mappe, Lettura contenuti, Multimedia, Registrazioni)
  • Differenziazione e personalizzazione: Utilizzare le tecnologie digitali per rispondere ai diversi bisogni educativi dei singoli studenti, permettendo a ciascuno di procedere al proprio ritmo e a diversi livelli, definendo percorsi e obiettivi didattici individuali
    • Creazione di playlist personalizzate
    • Esercizi differenziati (Strumenti per la creazione, Efficiente, Valutazione del potenziale)
  • Partecipazione attiva: Utilizzare le tecnologie digitali per far sì che gli studenti affrontino in modo propositivo e creativo un argomento di studio. Abbinare l’utilizzo delle tecnologie digitali a strategie didattiche in grado di favorire l’attivazione delle abilità trasversali e del pensiero critico, nonché la libera espressione della creatività. Ampliare il percorso di apprendimento, integrando nuove attività da svolgere in contesti reali, in cui lo studente sia coinvolto in attività pratiche, in percorsi di ricerca scientifica, o nella risoluzione di problemi complessi o che si basino sull’uso di strategie in grado di promuovere un maggior coinvolgimento attivo di chi apprende argomenti complessi
    • Sfide
    • Gamification
    • Role Play
    • Serious play
    • Attività sul campo (realtà e tecnologia)
  • Durata corso: oltre 4 ore di videolezioni (tracciamento per 7 ore compreso autoapprendimento)

Area 6: Favorire lo sviluppo delle competenze digitali degli studenti – Aiutare gli studenti ad utilizzare in modo creativo e responsabile le tecnologie digitali per attività riguardanti l’informazione, la comunicazione, la creazione di contenuti, il benessere personale e la risoluzione dei problemi.

  • Alfabetizzazione all’informazione e ai media: Proporre attività di apprendimento, consegne e valutazioni che richiedano allo studente di articolare i propri bisogni informativi; di individuare e reperire informazioni e risorse all’interno di ambienti digitali; di organizzare, elaborare, analizzare e interpretare le informazioni; e di confrontare e valutare in modo critico la credibilità e l’attendibilità delle informazioni e delle loro fonti.
    • Valutazione fonti e informazioni
    • Organizzazione contenuti
    • Copyright
  • Comunicazione e collaborazione digitale: Proporre attività, consegne e valutazioni che richiedano allo studente l’uso efficace e responsabile delle tecnologie digitali per la comunicazione, la collaborazione, la partecipazione civica (cittadinanza attiva).
    • Strumenti di comunicazione per studenti
    • Strumenti di collaborazione per studenti
  • Creazione di contenuti digitali: Proporre attività, consegne e valutazioni che richiedano allo studente di esprimersi mediante i mezzi digitali e di creare e modificare contenuti digitali in formati diversi. Insegnare allo studente i principi riguardanti i diritti d’autore e le licenze d’uso dei contenuti digitali, come citare le fonti e l’attribuzione delle licenze.
    • Supportare la scelta dei tipi di contenuti
    • Creazione contenuti [rif. Modulo 2.2]
  • Uso responsabile del digitale: Adottare misure per garantire il benessere fisico, psicologico e sociale degli studenti durante l’utilizzo delle tecnologie digitali. Rendere gli studenti responsabili e autonomi nell’utilizzo delle tecnologie digitali, anche nell’ottica di aiutarli ad affrontare autonomamente gli eventuali rischi,
    • Sicurezza su internet per studenti
    • Reputazione digitale
    • Autonomia e sicurezza uso strumenti digitali
    • Buone pratiche: backup, password, log-in
  • Risoluzione di problemi: Proporre attività, consegne e valutazioni che richiedono allo studente di identificare e risolvere problemi tecnici o di agire in modo creativo nell’applicare le proprie conoscenze tecnologiche pregresse a nuove situazioni
    • Approccio e metodi di problem solving
    • Risoluzione problemi frequenti nel digitale
  • Durata corso: 3 ore di videolezioni (tracciamento per 6 ore compreso autoapprendimento)

Corso Completo: il corso completo include tutte le aree per oltre 23 ore di videolezione (tracciamento per 40 ore di certificazione compreso autoapprendimento, test e studio del materiale didattico messo a disposizione)

Ambiti specifici dell’iniziativa formativa

  • Problemi della valutazione individuale e di sistema
  • Inclusione scolastica e sociale
  • Sviluppo della cultura digitale ed educazione ai media

Ambiti trasversali dell’iniziativa formativa

  • Didattica e metodologie
  • Innovazione didattica e didattica digitale

Destinatari

  • Docenti scuola primaria
  • Docenti scuola secondaria di I grado
  • Docenti scuola secondaria di II grado

Obiettivi dell’iniziativa formativa

  • Acquisire competenze sull’uso degli strumenti digitali per la didattica
  • Usare una moltitudine di strumenti per la creazione di contenuti e risorse digitali
  • Favorire l’inclusione e il soddisfacimento dei bisogni degli studenti tramite tecnologie digitali
  • Utilizzare trasversalmente le competenze didattiche ai fini dell’insegnamento

Programma sintetico dell’iniziativa formativa

Il programma dell’iniziativa formativa ha lo scopo di coprire interamente i requisiti del DigCompEdu. In particolare vengono trattati i punti del documento attraverso un approccio teorico/pratico ricco di esempi e casi studio.

  • Coinvolgimento e valorizzazione professionale
  • Risorse digitali (uso e creazione)
  • Pratiche di insegnamento e apprendimento
  • Valutazione dell’apprendimento
  • Valorizzazione delle potenzialità degli studenti
  • Favorire lo sviluppo delle competenze digitali degli studenti.

Anno Svolgimento: 2022/23

Modalità di fruizione: E-learning su piattaforma dedicata

Materiali e tecnologie usati

  • Slide
  • Video
  • Dispense

Tipologie verifiche finali: Test a risposta multipla

Mappatura delle competenze

  • competenza digitale;
  • competenza personale, sociale e capacità di imparare ad imparare;

Articolazione dell’iniziativa formativa

L’iniziativa formativa è articolata in 6 aree, come specificato dal documento ufficiale DigCompEdu. Ogni area è, a sua volta, suddivisa in sottopunti. Per ognuno di essi sono previste delle apposite video lezioni.

Breve presentazione del relatore/formatore

L’ing. Andrea Buda è laureato in ing. Informatica e ing. Gestionale. Formatore esperto, collabora con numerose aziende ed è titolare di cattedra in informatica presso un istituto superiore romano. Oltre al ramo tecnico/ingegneristico, si occupa anche di formazione su competenze trasversali, tra cui: Public Speaking, Gestione del tempo, Coaching (essendo Coach certificato ICF).

Ti interessa per tutta la tua scuola?

Ti facciamo un preventivo sulla base del tuo budget e dei docenti che vuoi iscrivere. Contatta [email protected]