Didattica metacognitiva: dalla teoria alla pratica – Edizione 2022

0,00

Corso a fruizione gratuita sulla teoria e sulle nozioni generali. Per coloro che lo desiderano, al termine della visione delle videolezioni, è disponibile per l’acquisto la seconda parte del corso che comprende: parte pratica con esempi ed applicazioni, slide del corso e certificazione riconosciuta dal MIUR, valida ai fini dell’aggiornamento dei docenti (come da direttiva ministeriale 170/2016).

Titolo dell’iniziativa formativa: Didattica metacognitiva: dalla teoria alla pratica – Edizione 2022

Formatore: Dott. Francesco Melozzi

Presentazione dell’iniziativa formativa

Il corso offre strumenti di base e approfonditi, per approntare metodologie di lavoro integrando gli aspetti teorici e pratici. Cosa vuol dire fare una programmazione considerando le zone prossimali di sviluppo dell’alunno. Che cosa significa e come si crea uno spazio di interazione. Cos’è lo scaffolding e cos’è il fading, e perché sono indispensabili all’insegnamento. Come è  considerata e utilizzata oggi nella scuola italiana in particolare, la didattica metacognitiva e quali competenze motivazionali
implementa.

Ambiti specifici dell’iniziativa formativa

  • Aspetti teorici
  • Significati socioeducativi
  • Applicazioni e proposte didattiche / laboratoriali per promuovere la costruzione delle conoscenze
  • Materiali di programmazione e sperimentazione
    dell’insegnamento in classe e per la DAD
  • Differenze tra conoscenze e competenze

Ambiti trasversali dell’iniziativa formativa

  • Metodologie e attività laboratoriali
  • Didattica per competenze e competenze trasversali / non cognitive
  • Gestione della motivazione
  • Didattiche innovative e metodologie creative

Destinatari

  • Docenti scuola infanzia
  • Docenti scuola Primaria
  • Docenti scuola Secondaria di I grado
  • Docenti scuola Secondaria di II grado

Obiettivi dell’iniziativa formativa

  • Implementare la motivazione all’apprendimento attraverso le competenze del gruppo-classe e rinforzi individuali
  • Permettere all’insegnante di arricchire l’offerta
    formativa e il significato educativo
  • Attivare la ricerca e la risoluzione di problemi
    (individuali e del gruppo)
  • Potenziare gli strumenti didattici ed educativi per
    un’inclusione di ruolo

Programma sintetico dell’iniziativa formativa

  1. Presentazione del corso
  2. La ZSP di Vigotskij e sue applicazioni nella scuola
  3. Lo spazio dell’interazione
  4. Lo scaffolding di Bruner e l’apprendistato cognitivo
  5. Nozioni di problem setting e di problem solving
  6. Esercizi di problem setting e di problem solving
  7. La didattica metacognitiva e lo sfondo integratore

Anno Svolgimento 2022

Durata (ore): 60 minuti (2 ore e 50 minuti il corso completo)

Mappatura delle competenze

  • Rafforzare l’utilizzo di strumenti didattici innovativi e coerenti con la programmazione
  • Implementare la capacità degli studenti di utilizzare competenze innovative e trasversali e complementari allo studio individuale e di gruppo anche in casi di DSA e BES
  • Progettazione partecipata
  • Cultura dell’innovazione e dell’inclusione

Articolazione dell’iniziativa formativa

  • Esposizione teorica tramite videolezione
  • Esempi di attività pratiche
  • Esercitazione
  • Test in autovalutazione

Breve presentazione del formatore
Francesco Melozzi è un pedagogista e formatore esperto in prevenzione del disagio (prevenzione delle dipendenze e del fenomeno drop-out in particolare) e promozione dell’agio, con competenze specifiche su inclusione e pedagogia speciale. Scrive e illustra libri per bambini (fascia di età 6-11 anni).