Didattica e metodologie: peer tutoring e cooperative learning – Edizione 2022

0,00

Corso di formazione professionale per docenti, organizzato e certificato da SO.GE.S (Società del gruppo Orizzonte Scuola), ente accreditato al Miur ai sensi della direttiva 170/2016

L’iscrizione e la fruizione dei video presenti all’interno del  corso sono gratuite. Al termine del corso, coloro che lo desiderano, potranno acquistare la certificazione riconosciuta dal MIUR, valida per il riconoscimento dell’aggiornamento dei docenti (come da direttiva ministeriale 170/2016), e le slide del corso.

Tracciamento: 30 ore (3 ore di videolezioni+ 27 ore di autoapprendimento)

Formatore: Dott. Francesco Melozzi

Tipologia iniziativa formativa: Online

Presentazione dell’iniziativa formativa:
Il corso dà la possibilità di rimodulare e arricchire le proprie conoscenze su tutte quelle metodologie per un insegnamento attivo, richieste anche dalle ultime normative della scuola, per permettere ai docenti di afferire ad un insegnamento trasversale e inclusivo, in un’ottica orizzontale di docenza-formazione. Inoltre, il corso focalizza la sua attenzione sui metodi come il cooperative learning, il peer tutoring e in particolare l’UDL, metodologia mutuata da altre discipline e integrata da alcuni anni in progetti della scuola italiana, illustrati e descritti nel corso.
Con questo corso presenteremo una vasta e quanto più completa panoramica delle metodologie attive in uso oggi nella scuola e nei contesti didattici a distanza, soprattutto intendiamo offrire la possibilità di rimodulare e arricchire le proprie conoscenze su tutte quelle metodologie che richiedono un insegnamento attivo e partecipato
Cosa serve?
Un insegnamento trasversale e allo stesso tempo orizzontale, tra docente e discente, per far sì che l’insegnamento sia una docenza-formazione e al contempo una Autoformazione
Per ottenere cosa?
Il curricolo inclusivo dell’udl, metodologia fortemente innovativa già utilizzata ampiamente in molti paesi europei e originatasi negli stati uniti con eccellenti risultati per gli insegnanti e per gli studenti.
Questa esigenza si avverte in particolare in questo momento storico, dove tutti gli assetti didattici stanno cambiando conseguentemente al cambiamento degli assetti educativi.
È un momento che ci vede e ci vedrà ancora per diverso tempo affrontare la docenza anche con l’uso della didattica a distanza e di altri nuovi strumenti.
Quindi vedremo come la stessa dad tanto complessa, può essere senz’altro inclusiva realizzare e rinforzare il metodo di studio.
Perché, e cosa sono le metodologie attive?
Che cosa permette e cosa comporta oggi, una didattica inclusiva?
Per chi e’ necessaria una didattica inclusiva?
Una didattica inclusiva fa capo a tutti i docenti ed è rivolta a tutti gli alunni, non soltanto agli allievi con bisogni educativi speciali o con dsa

Ambiti specifici dell’iniziativa formativa

  • Promozione dell’autoconsapevolezza sui metodi di docenza
  • Risoluzione dei problemi con l’aiuto di strumenti multidisciplinari
  • Gestione della classe e delle problematiche relazionali

Ambiti trasversali dell’iniziativa formativa

  • Didattica per competenze e competenze trasversali
  • Metodologie creative
  • Prevenzione della digital addiction
  • Metodologie laboratoriali

Destinatari:

  • Docenti scuola infanzia
  • Docenti scuola primaria
  • Docenti scuola secondaria di I grado
  • Docenti scuola secondaria di II grado

Obiettivi dell’iniziativa formativa

Implementare le didattiche nell’offerta formativa
Utilizzare risorse curricolari del docente non attivate in contesti ordinari
Confrontare le metodologie attive in presenza e nella didattica a distanza

Programma sintetico dell’iniziativa formativa

  • Presentazione del corso
  • Le metodologie attive: significati e ricerche
  • Il peer tutoring e la peer education
  • La didattica laboratoriale
  • La prevenzione del bullismo attraverso il cooperative learning e l’UDL

Durata (ore) 25 (3 ore di videolezione + 22 ore di autoapprendimento)

Metodologie

  • E-learning

Materiali e tecnologie usati

  • Video
  • Slide (solo per gli utenti che scelgono di acquistare la certificazione)
  • Pc

Tipologie verifiche finali

  • Test di autovalutazione delle competenze acquisite /test a risposta multipla

Mappatura delle competenze:

Scambi educativi e comunicativi da parte dell’allievo/a con compagni e docenti, ascoltare e comprendere esercizi elaboratori partecipativi in classe, svolgere attività di gruppo e di collaborazione e di cooperazione.
Apprendere nuove modalità da parte del docente di interagire nella didattica con l’intero gruppo classe e con i singoli, per sviluppare soft skills quali il l’attitudine al problem solving e alla risoluzione dei problemi.

Articolazione dell’iniziativa formativa

La formazione prevede materiale fornito e illustrato dal formatore e una valutazione finale delle competenze acquisite tramite il corso

Breve presentazione del relatore/formatore

Francesco Melozzi è un pedagogista esperto in prevenzione del disagio (prevenzione delle dipendenze edel fenomeno drop-out in particolare) e promozione dell’agio, con competenze specifiche su inclusione e pedagogia speciale. Scrive e illustra libri per bambini (fascia di età 6-11 anni).