POSIZIONE
Via J. A. Spataro 17/A- 97100 Ragusa
ORE LAVORATIVE
8.00 - 18.00

Preparazione al Concorso per Insegnanti di Religione Cattolica

120,00

Categoria

Descrizione

So.ge.s in collaborazione con Orizzonte Scuola

CORSO DI PREPARAZIONE AL CONCORSO PER INSEGNANTI DI RELIGIONE CATTOLICA

Più di 80 ore di Video lezioni, oltre 100 dispense, esempi di unità didattiche!

ATTENZIONE, NON E’ POSSIBILE ACQUISTARE IL CORSO CON LA CARTA DOCENTE, GLI ORDINI EFFETTUATI CON CARTA DOCENTE VERRANNO RIFIUTATI

La struttura attuale del corso è basata sul precedente bando, Il corso verrà aggiornato secondo le disposizioni del bando ufficiale

Il corso è interamente online e sempre disponibile, non  ci sono limiti di accesso alle risorse, video (non scaricabili), dispense, approfondimenti, esempi di unità didattiche (scaricabili)

Formatore: Prof. Tony Caronna – Docente Incaricato di Metodologia e Didattica dell’IRC – Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia

Programma del corso

Introduzione generale al Corso di preparazione al Concorso per gli IdR
“Nei confronti dei suoi discepoli, il docente, anzitutto, assuma i sentimenti di un padre, e sia convinto di prendere il posto di quanti gli affidano i figli. Egli non abbia vizi e non li ammetta negli altri. La sua serietà non diventi cupa e la sua affabilità non sia sguaiata, affinché, a causa della prima, non gli venga antipatia e, a causa della seconda, scarso rispetto. Parli spesso di ciò che è onesto e di ciò che è bene: infatti, quanto più spesso ammonirà, tanto più raramente punirà. Si adiri il meno possibile, ma non finga di non vedere i difetti da correggere, sia semplice nelle spiegazioni, resistente alla fatica, assiduo ma non eccessivo. Risponda volentieri a chi gli fa domande, di sua iniziativa interroghi chi non gliene pone. Nel lodare le esercitazioni degli allievi non sia né troppo stretto né troppo largo, poiché il primo atteggiamento rende noioso lo studio, il secondo genera eccessiva sicurezza. Quando corregge gli errori non si mostri aspro e offenda il meno possibile, perché il fatto che alcuni biasimino i ragazzi quasi come se provassero astio verso di loro ne allontana molti dal proposito di studiare”.
(Institutio oratoria II, 2).

Programma del corso

Lezione Introduttiva –  Introduzione generale al Corso di preparazione al Concorso per gli IdR

Introduzione generale al Corso di preparazione al Concorso per gli IdR

Lezione I – La storia della scuola italiana –  Disponibile in piattaforma

– Istruzione e formazione scolastica dall’unità d’Italia al secondo dopoguerra

– Gli anni del “boom” economico e la scuola

– La scuola italiana dagli anni della crisi economica agli anni ’80

– I cambiamenti nella scuola dagli anni ‘90 ad oggi

– La nuova riforma della scuola italiana

– La riforma del sistema nazionale d’istruzione e formazione

– Proposte attuative della Riforma scolastica

– Le ultime riforme

– L’IRC nella storia della scuola Italiana

 Lezione 2  – L’insegnamento della religione cattolica e la Riforma del Sistema Nazionale di Istruzione e Formazione in Italia – Disponibile in piattaforma

– Gli IdR nella Legge 107/2015

– Articolazione e modalità organizzativa della materia alternativa

– Verifica e valutazione dell’IRC e della Materia Alternativa

Lezione 3 – L’IRC negli ordini del sistema scolastico – Disponibile in piattaforma

– La scuola dell’infanzia

– La scuola primaria

– La scuola secondaria di I grado

– La scuola secondaria di II grado

Lezione 4 – Le riforme nella scuola dell’autonomia – Disponibile in piattaforma

Le riforme nella scuola dell’autonomia

– L’Autonomia delle istituzioni scolastiche nella Costituzione

– L’autonomia e il suo percorso normativo + Le finalità della

legge sull’autonomia + Il piano dell’offerta normativa nella
scuola dell’autonomia

– Il curricula e la scuola dell’autonomia

– La Statuto delle Studentesse e degli Studenti e il Patto
educativo di Corresponsabilità

– La scuola nella Riforma Moratti

– Il ruolo del docente nella Riforma Moratti

– L’inserimento dell’IRC nei percorsi di Istruzione e Formazione
Professionale + La didattica dell’IRC nei percorsi di formazione
professionale

– La parità scolastica + Autonomia e Libertà nell’azione
educativa della “Buona Scuola” nel nuovo sistema scolastico +
L’organico dell’autonomia + Dal POF annuale al PTOF triennale

Lezione 5 – Didattica inclusive e accoglienza nell’ IRC – Disponibile in piattaforma

– Integrazione e inclusione

– Dall’esclusione all’ inclusione/integrazione delle diversità

– Altri traguardi storici per l’inclusione scolastica

– L’inclusione nella “Buona scuola”

– L’ inclusione oggi: disabili, DSA, BES

– Ulteriore approccio ai Bisogni Educativi Speciali

– Scheda di rilevazione dei Bisogni Educativi Speciali

– Piano Didattico Personalizzato

– Il Piano di Studi Personalizzato: strumenti compensativi e misure dispensative

– Piano Didattico Personalizzato: esempio 1

– Piano Didattico Personalizzato: esempio 2

Lezione 6 – Le teorie dell’apprendimento nell’azione didattica – Disponibile in piattaforma

– Storia e statuto epistemologico della didattica

– Le teorie comportamentiste

– Ivan Pavlov

– Burrhus Frederic Skinner

– Edward L. Thorndike

– John Broadus Watson

– Le teorie cognitiviste

– Lev Vygotsky

– Jean Piaget

– Jerome S. Bruner

– Edward Tolman e Clark L. Hull

– La seconda generazione cognitivista

– David Ausubel

– Joseph D. Novak e le mappe concettuali

– George Armitage Miller e il modello TOTE

– Wolfgang Köhler e la psicologia della Gestalt

– Le teorie costruttiviste

– Seymour Papert e il linguaggio LOGO

– Lev Vygotsky: teoria dello sviluppo sociale

– David Jonassen

– Benjamin Bloom e la tassonomia degli obiettivi educativi

– H. Gardner e le intelligenze multiple

– David A. Kolb e gli stili di apprendimento

– Merril David e i primi principi dell’istruzione

– Malcom Knowles tra pedagogia e andragogia

– Donald Kirkpatrick e il modello della valutazione

– Richard Mayer e i principi del Multimedia Learning

– L’evoluzione dei modelli cognitivi dal comportamentismo al costruttivismo

– Teorie didattiche a confronto

Lezione 7 – Stili di apprendimento e azione didattica – Disponibile in piattaforma

– Le diverse caratteristiche degli stili di apprendimento

– Vantaggi di una didattica fondata sugli stili di apprendimento

– Diversificazione degli stili cognitivi di apprendimento

Stile campo dipendente

Stile campo indipendente

Stile cinestesico

Stile sistematico

Stile competitive

Stile collaborative

Stile dipendente

Stile indipendente

Stile divergente

Stile convergente

Stile globale

Stile impulsive

Stile induttivo

Stile deduttivo (top-down)

Stile partecipativo

Stile evitante

Stile riflessivo

Stile compulsive

Stile sistemico o intuitive

Stile analitico

Stile visivo

Stile verbale

– Stili di apprendimento ed interazione sociale

– Combinazioni di stili

Lezione 8 – Programmazione e progettazione didattica –  Disponibile in piattaforma

– Storia della progettualità scolastica

– Normativa della progettualità scolastica

– Epistemologia della progettazione e della programmazione

-Ulteriore approfondimento tra azione programmatica e azione progettuale

– L’attività didattica nella sua azione programmatica

I presupposti teorici

-La programmazione e le sue fasi

– La progettazione della didattica disciplinare

-Programmazione curriculare per obiettivi

-Programmazione per sfondo integratore

-Georges Lapassade

-Gregor Bateson

-L’approccio sistemico-relazionale e il costruttivismo

-Programmazione per problemi (anni ‘70 -’80)

-Programmazione per mappe concettuali (anni ‘80)

-La progettazione speciale

Lezione 9 – La didattica per competenze – Disponibile in piattaforma

– La didattica per competenze: origine e significato

– Le innovazioni della Riforma e gli assi culturali

– Un ulteriore approfondimento su competenze, conoscenze e abilità

– La competenza per l’IRC

– Le competenze nei documenti ufficiali

– Le competenze chiave per l’apprendimento permanente

– Le competenze di cittadinanza attiva

– Le Life skills e le competenze per la vita

– Le nuove competenze chiave europee

– Le competenze nell’IRC

– Le Linee guida per l’IRC nei Licei

– Le Linee guida per l’IRC negli Istituti Tecnici

– Le Linee guida per l’IRC negli Istituti Professionali e percorsi di istruzione e formazione Professionale-

– L’Irc negli Istituti Professionali tra Decreto Legislativo 61/2017 e Raccomandazione del

– Consiglio dell’Unione Europea del 2018

– Accertamento e certificazione delle competenze

Lezione 10 – La ricerca docimologica e la valutazione – Disponibile in piattaforma

– La docimologia

– La valutazione

– Le fasi della valutatazione

– Il docente e le forme della valutazione

– La valutazione delle competenze

– Valorizzazione e valutazione degli stili cognitivi e dell’apprendimento autoregolato

– Il processo dell’osservazione

– Gli strumenti della valutazione

– La valutazione e l’IRC: credito scolastico e credito formativo

Lezione 11 – Gli organi collegiali e la funzione docente – Disponibile in piattaforma

– Il consiglio di classe

– Il collegio dei docenti

– Il consiglio di istituto

– Il comitato studentesco: assemblea e consulta

– Il comitato per la valutazione

– La funzione docente

Diritti e doveri dei docenti

– L’insegnamento della religione cattolica per la formazione globale della persona

– I requisiti per l’IdR: idoneità e nomina d’intesa

– Lo stato giuridico per l’IdR

– La valorizzazione del merito del docente

– Il Comitato di valutazione e gli adempimenti attuativi

Lezione 12 – I Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento o ex Alternanza Scuola Lavoro

Disponibile in piattaforma

– La cooperazione tra téchne e theoria

– L’apprendimento per competenze

– La “Buona Scuola” e l’ASL

– Il panorama storico preparatorio per “La Buona Scuola”

– L’organizzazione dell’ASL nella legge 107/2015

– L’Alternanza Scuola Lavoro e il cambiamento nella scuola italiana

– Le nuove Linee guida dei Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento: obiettivi e finalità

– Progettazione, personalizzazione e valutazione dei Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento

Lezione 13 – Il piano delle arti e la creatività didattica – Disponibile in piattaforma

– La creatività nei piani formativi de “La buona scuola” e la nascita del Piano delle Arti

– Arte e Musica nei diversi cicli educativi

– Monitoraggio e gruppo nazionale attuativo

– Le auspicate competenze dirigenziali

Lezione  14 – La programmazione dell’attività didattica e IRC – Disponibile in piattaforma

– Programmazione didattica annuale del consiglio di classe

– Programmazione didattica IRC: profilo generale

– Profilo in uscita primo biennio

– Standard minimi IRC

– Programma svolto: classe I

– Programma svolto: classe II

– Programma svolto: classe III

– Programma svolto: classe IV

– Programma svolto: classe V

– Allegato al documento del consiglio di classe

– Esempio di relazione finale

– I mezzi didattici: il libro di testo

– Relazione nuova adozione libro di testo classi I

Lezione 15 – L’IRC nei percorsi modulari interdisciplinari – Disponibile in piattaforma

– Scuola dell’infanzia

– Unità didattica: “Ho tanti amici!”

– Scuola primaria

– Unità didattica: “Il valore della pace”

– Scuola secondaria di primo grado

– Unità didattica: “La missione della Chiesa”

– Unità didattica: “L’Antico Testamento”

– Unità didattica: “La nascita delle religioni monoteistiche”

– Scuola Secondaria di secondo grado

Modulo didattico: “La riflessione teologica e musicale nella “Divina Commedia”

Unità didattica 1

– Brani musicali tratti dalla Messa in si minore di Bach

Unità didattica 2

– La musica nel Trecento

Unità didattica 3

– Purgatorio e il Magnificat tratti da Dante synfonie di F. Liszt

Unità didattica 4

– Te lucis ante in Purg. VIII,13-18

Unità didattica 5

– Sanctus Deus sabaoth in Par. VII, 1-3

Unità didattica 6

– Ave Maria gratia plena in Par. XXXII,94-99 (lettura e analisi teologica).

Unità didattica 7

– Il bisogno di infinito nel poema dantesco e nel Sanctus della Messa in si minore di Bach

Unità didattica 8

– La catechesi nella Sicilia del Settecento

Unità didattica 9

– Poesia e musica nel Catechismo in siciliano di A. Diliberto: Li novissimi di l’omu

Modulo didattico: “Lingua e cultura”

Unità didattica 1

– La questione linguistica in Sicilia

Unità didattica 2

– La questione della lingua: il dibattito sulla definizione della norma dell’italiano

Unità didattica 3

– La questione del siciliano come lingua nazionale

Unità didattica 4

– Questione linguistica e predicazione

Unità didattica 5

– Il siciliano nella poesia religiosa: Binidittu Annuleru

Unità didattica 6

– Il siciliano nella poesia profana: Giovanni Meli

– Unità didattica: “Chiesa e Impero nel Basso Medioevo: conflitti e trasformazioni”

Lezione 16Piano nazionale della scuola digitale e il nuovo Esame di Stato – 

– Il fondamento pedagogico degli stili di apprendimento

– L’ innovazione digitale nel progetto “La Buona scuola”

– Strumenti

– Competenze e contenuti

– Formazione

– Accompagnamento

– Esame di Stato: le nuove linee guida e i quadri di riferimento

– I requisiti di accesso

– Il credito scolastico

– Le prove d’Esame

– La prova orale

– Il punteggio finale

Lezione 17 – Cittadinanza e Costituzione ed Educazione Civica nelle Competenze Disciplinari dell’IRC

Disponibile dal 21 maggio

– Il percorso normativo per la partecipazione scolastica

– L’ insegnamento di Cittadinanza e Costituzione

– L’Osservatorio per la legalità

– La definizione di cittadinanza e di cittadino

– L’educazione interculturale

– L’educazione alla cittadinanza nei Paesi dell’Unione europea

– Necessità della riflessione sulla cittadinanza

– Dal dibattito europeo alle leggi in Italia

– Le Linee Guida dell’educazione civica

– Cittadinanza e Religione

– Le Indicazioni curricolari dell’IRC e l’educazione alla cittadinanza

– Valore formativo dell’insegnamento di Cittadinanza e Costituzione

Lezione 18 – Pedagogia e didattica dell’emergenza per una formazione a distanza 

– Formazione e Didattica a Distanza: precisazioni terminologiche e strutturali

– Le indicazioni operative e valutative della Formazione a Distanza nelle Indicazioni ministeriali

– Gli scopi essenziali della Didattica a Distanza e suo monitoraggio

– Punti di forza e di criticità della FAD

– La DDI e la valutazione delle competenze

Bibliografia di consultazione

– Caronna T., Metodologia Didattica e Normativa dell’IRC. Preparazione al concorso per gli IdR, UTET, Torino 2020.
– Caronna T., La “Buona scuola” tra continuità e cambiamento, Il Campano, Pisa 2019.
– Idem, Maestro e Signore. Cristologia e soteriologia nel vangelo di Giovanni, Edizioni
Sant’Antonio, Moldavo 2018.
– Idem, La Sapienza a banchetto. Il servizio come definizione dell’identità cristiana, Il
Campano, Pisa 2015.
– Caronna T. – D’Angelo E.M., L’Armonia ritrovata. Caos e comos musicale nella Divina
Commedia, Il Campano, Pisa 2014.
– Caronna T. – D’Angelo E.M. – Goriziano P., Dalla legislazione scolastica ad una didattica
innovativa. L’IRC nei percorsi modulari interdisciplinari, Il Campano, Pisa 2014.
– Caronna T. – D’Angelo E.M., Il Mistero tra musica e poesia, Il Campano, Pisa 2012.
– Iidem, Il tempio senza mercanti. La morte in croce come segno di gloria, Il Campano, Pisa
2011.
N.B. Altre indicazioni bibliografiche in riferimento ai contenuti normativi, pedagogici e didattici saranno fornite in allegato alle dispense consegnate in calce ad ogni videolezione.

has been added to the cart. View Cart